Lardo of Colonnata

Today I want to talk of Lardo di Colonnata and its manufacture.

The characteristic feature of Lardo s the particular form of processing and conserving pig fat, seasoned in marble vessels.

The area of production of “Lardo” is represented exclusively by Colonnata, mountain-hills of the municipality of Carrara, province of Massa Carrara.604

The Lardo is obtained by corresponding cuts of meat from the fat layer

covering the back of the occipital region to the rump and round to the belly

The ingredients are: natural sea salt, ground black pepper, fresh rosemary, peeled and coarsely diced garlic.

The processing of lardo is seasonal, it takes place from September to May of each year.

The fat must be fresh, within 72 hours of slaughter: is trimmed, coated with salt and then placed in special marble basins, known locally as basins, have previously been rubbed with garlic, alternating layers of lardo with other ingredients to the filling of the container; then the basin is covered.marmo-e-aromi-i-sgreti-di-colonnat.asp19867img1

The basins are containers of white marble in the shape of a bathtub.

The lardo must mature in the basins for a period not less than six months, in premises with little ventilation and no artificial air-conditioning.

Lardo can be eaten in thin slices of toasted bread on which melts by the heat of the slice of bread; but also on grilled vegetables. If you want you can add a drop of honey to create a nice contrast of sweet and salty

Enjoy

NP

Annunci

Il Lardo Colonnata

Il lardo di Colonnata è uno dei salumi più famosi d’Italia

L’elemento caratteristico del lardo di Colonnata è la particolare forma di lavorazione e conservazione del lardo, stagionato in conche di marmo

La zona di produzione del “Lardo di Colonnata” è rappresentata esclusivamente da Colonnata, frazione montano-collinare del Comune di Carrara, provincia di Massa Carrara604

Il Lardo di Colonnata è ottenuto dai tagli di carne corrispondenti allo strato adiposo

che ricopre il dorso dalla regione occipitale fino alle natiche e che lateralmente arriva fino alla pancetta

Gli ingredienti  sono: sale marino naturale, pepe nero macinato, rosmarino fresco, aglio sbucciato e spezzettato grossolanamente.

La lavorazione del lardo di Colonnata è stagionale, si svolge da settembre a maggio, compresi, di ogni anno.

Il lardo deve essere lavorato fresco, entro 72 ore dalla macellazione: viene rifilato, massaggiato con sale e collocato nelle apposite vasche di marmo, localmente denominate conche, preventivamente strofinate con aglio, alternando strati di lardo con gli altri ingredienti fino al riempimento del recipiente; quindi la conca viene coperta.

Le conche sono contenitori di marmo bianco a forma di vasca.

Il lardo deve stagionare nelle conmarmo-e-aromi-i-sgreti-di-colonnat.asp19867img1che per un periodo non inferiore ai sei mesi, in locali poco areati e privi di qualsiasi condizionamento forzato.

Il lardo di Colonnata può essere consumato a fette sottili su pane abbrustolito, sul quale si scioglie ad opera del calore della fetta di pane; ma anche sulle verdure grigliate. Volendo si può aggiungere una goccia di miele per creare un piacevole contrasto dolce-salato.

Buon Appetito

NP

A Spasso nel Regno del Vino

E’ Lunedi ed è Pasquetta, tradizione vuole che si faccia una gita insieme agli amici.

Cosi insieme a Giulia, Erika e Gabriele decidiamo di andare a visitare le cantine Antinori a Bargino nel cuore del Chianti fiorentino.

Cantina-Antinori-facciata-esternaLe cantine si trovano all’interno di una collina o come si dice in Toscana di un poggio.

L’ambiente si presenta molto moderno ma assolutamente ben inserito tra gli scenari del luogo.

Al nostro arrivo veniamo accolti da Guendalina, che per oggi sarà la nostra guida in questo luogo davvero spettacolare.

Guendalina ci invita a seguirla e nel mentre spalanca un’enorme porta che segnano l’entrata della cantina vera e propria.

All’interno centinaia di botti e barriques allineati nelle varie stanze moderne con tratti distintivi della tradizione del luogo come i pavimenti in cotto, le mandolate toscane.

253255_377148139061039_1105580525_nDopo aver completato la guida di tutti gli ambienti Guendalina ci porta in una stanza completamente di vetro affacciata nella cantina dove al  centro si trova un lungo tavolo in legno, Ci disponiamo intorno al tavolo ed iniziamo la degustazione dei vini che hanno reso la famiglia Antinori famosa in tutto il mondo. I profumi dei bouquet, i sapori e gli aromi di questo nettare hanno lasciato in me uno splendido ricordo di questa bella visita.

Cari Saluti

NP

Pasta hand made

it is time that I wanted to do a cooking class, because my culinary skills are very bad.

I was looking for something very easy and does not require commitment or regular meetings, in short, just once to try.

while I was looking where to make the course, I read in the various internet sites that in Tavarnelle Val di Pesa there is  a shop of handmade pasta that organizes half-day courses where you learn hopasta-per-cannelloniw to make fresh pasta.

I decide to make an appointment and to try this experience.

The meeting is set for 10 am with Mrs. Wilma, owner of the shop

After a brief introduction to the methods to achieve the pasta, Wilma, invites us to put ourselves at work; We wear apron and hair net and start; pour the flour, water, a little salt, eggs and a lot of strength to knead.

After mixing all dedicate ourselves to roll out the dough and to make the Tagliatelle. I must admit that my technique still needs improvement, but I’m trying.pasta-fresca

After prepared pasta,Wilma also taught us a great condiment made from tomatoes, basil, olive oil, salt and pepper as simple as perfect.

Time to cook the pasta and dress. we are all at the table to taste our creations.

Satisfied and even a little proud homecoming to repeat what they have learned to the whole family

Warm Greetings

NP

Al corso di Pasta Fresca

E’ da tempo che volevo fare un corso di cucina,visto che le mie abilità culinarie sono pessaime.

Stavo cercando qualcosa di molto facile e che non richiedesse impegno od incontri abituali, insomma giusto una volta per provare.

Nel ricercare dove poter effettuare il corso leggo tra i vari siti internet che nel paese di Tavarnelle Val di Pesa è presente una bottega di pasta artigianale che organizza corsi di mezza giornata dove imparare a realizzare al meglio la pasta fresca.

Decido di prendere un appuntamento e di provare questa esperienza.

L’incontro è fissato per le 10 di mattina con la Signora Wilma, titolare della bottega.

Dopo una breve introduzione ai metodi per realizzare la pasta,Wilma, ci invita a metterci a lavoro; Indossiamo grembiule e retina per capelli e si parte, versiamo la farina, l’acqua un po’ di sale, le pasta-per-cannelloniuova e tanto olio do gomito per impastare il tutto.

Dopo aver impastato il tutto ci dedichiamo a stendere l’impasto ed a realizzare le tagliatelle. Devo ammettere che la mia tecnica necessita ancora di miglioramenti, però ci sto provando.

Dopo aver preparato la pasta, Wilma ci ha insegnato anche un ottimo condimento a base di pomodoro, basilicopasta-fresca, olio di oliva, sale e pepe tanto semplice quanto perfetto.

Il tempo di cuocere la pasta e condirla ci troviamo tutti i partecipanti a tavola ad assaggiare le nostre creazioni.

Soddisfatto e anche un po’ fiero ritorno a casa per riproporre quanto appreso a tutta la famiglia

Cari Saluti

NP

A Nice Meal with the Family

It ‘s been a bit of time not spent a lunch or dinner with my parents and for us Italians is almost unforgivable, so to be together we decided to eat a nice Bistecca alla Fiorentina (The traditional Tuscan Steak).

I had two days to find a nice place but above all that made the steak in the right manner so i asked a few friends if they had suggestions about it and their response was unanimous in suggesting a small trattoria: LA BARACCHINA.

So I booked and today we were at lunch.the-inside

This restaurant is located in the village of San Casciano in Val di Pesa in the Chianti Fiorentino and more precisely in St. Andrea in Percussina.

Upon my arrival I remain immediately enchanted at the sight of the place; it is a small restaurant bordering a forest very rustic but at the same time cosy and tidy.

Inside is a beautiful fireplace to create the right atmosphere and the side windows with a view of the forest creates the perfect frame.

Once seat1234267_653038991396070_821781375_ned I turn now to the young owner, Lorenzo, asking the best Florentine steak they have.

A few minutes later from the kitchen there is served a masterpiece of 1.8 kg steaming hot.

No time to serve it at the table that we started to enjoy it. A heady taste, softness overdrawn.

Obviously we wanted to treat very well accompany our steak with excellent potatoes with sage and a glass of fine wine area.

Finished filling meal we left the room with the promise to return as soon as possible.

Advice to all of you to treat yourself at least once a lunch or dinner in this spectacular Tuscan Baracchina.

Warm Greetings

NP